I TRULLI

 

Nella Masseria Quisisana sono presenti due splendidi  TRULLI che un tempo fungevano da abitazione dei “massari” .  Scrupolosamente restaurati, mantengono intatte le caratteristiche strutturali-architettoniche (il forno a legna e una vecchia cucina) per offrire al visitatore un ventaglio di emozioni che fanno da cornice alla conoscenza di luoghi dove i contadini locali trascorrevano e vivevano le giornate.

COSA E’ UN TRULLO?  Il trullo è un tipo di costruzione conica in pietra a secco tradizionale della Puglia centro-meridionale. Il Trullo nasce come una tipica costruzione contadina in cui il “cozzaro o massaro”  (ovvero colui che coltivava la terra del padrone) poteva avere un giaciglio dove dormire e tenere gli attrezzi del campo. La diffusione dei trulli fu determinata dal fenomeno del frazionamento del fondo feudale, che portò all’insediamento sparso nelle campagne e allo sfruttamento agricolo di terreni in precedenza incolti, con la necessità di costruire ricoveri per ogni podere. A tale scopo, i nobili del luogo, riservandosi l’esclusivo diritto di proprietà dei terreni, concedevano ai contadini la possibilità di costruire dei rifugi con la pietra locale, purché con murature a secco, senza l’uso di legami idraulici come la malta, in modo da poterli rapidamente demolire in caso d’ispezione del viceré spagnolo del Regno di Napoli, eludendo così la Pragmatica de Baronibus, legge che imponeva autorizzazioni e tasse per i nuovi insediamenti, in vigore fino al 1700.

I Trulli continuano a stupire tanti visitatori, essendo testimoni di una cultura e di una civiltà che affonda le proprie radici nella storia. Sono oggetto di grande orgoglio per i Pugliesi, un tesoro di inestimabile bellezza da tutelare, affinché anche le generazioni future possano goderne ed ammirarne il valore; sono uno degli esempi più straordinari di architettura popolare italiana; esprimono l’incommensurabile capacità di adattamento e l’eccezionale ingegnosità degli abitanti di queste terre che, solo con la pietra locale, hanno plasmato abitazioni di simile bellezza.

 

I commenti sono chiusi